Questo tutorial, firmato dal System Engineer Maurizio Pagani, descrive i passi  necessari per clusterizzare una “non-global zone” con Solaris Cluster 3.2.

Introdotto insieme a questa versione del software, un “Zone Cluster” è un cluster i cui i nodi sono costituiti da zone Solaris non-global, che vengono quindi gestite come se fossero dei server fisici. Tra i vantaggi dell’utilizzo delle local-zone, la possibilità di isolare gli errori delle applicazioni all’interno di ogni zona, la separazione dei sistemi di sicurezza e la migliore gestione delle risorse come CPU e memoria.

Per saperne di più sulla realizzazione pratica di una local-zone, vi invitiamo a scaricare l’articolo completo.

Scarica l’articolo in formato PDF