LINUX  è un sistema operativo libero unix-like, distribuito con licenza GNU GPL, costituito dall’integrazione del kernel Linux e di disparate applicazioni GNU.

Fino a poco tempo fa (e in alcune distribuzioni ancora oggi), chi utilizzava Linux doveva possedere una solida cultura informatica di base ed essere in grado all’occorrenza di installare, configurare e aggiornare autonomamente il proprio sistema. Con l’adozione del sistema da parte di molte aziende sono stati creati programmi di installazione e manutenzione che non richiedono conoscenze tecniche così approfondite per l’utilizzo di Linux; questi programmi hanno aperto la strada all’ingresso di Linux all’interno del mercato desktop.

Esistono distribuzioni che si avviano da CD (detti Live CD) e che funzionano senza bisogno di installazione su disco fisso, come ad esempio Knoppix e Morphix. Sono stati poi creati sistemi di avvio da rete o (per un uso limitato, ad esempio per ripristinare un sistema non funzionante) da dischetto floppy. Non ultima la distribuzione Gentoo Linux, che effettua la compilazione da sorgente pacchetto per pacchetto in fase di installazione, in modo da ottenere un sistema con prestazioni più elevate perché ottimizzato per la macchina su cui viene installato.

Con l’evoluzione di ambienti desktop come KDE e GNOME, il sistema offre una interfaccia grafica simile per facilità e comodità d’uso a quella di Microsoft Windows o di Mac OS X, più vicina alle esigenze degli utenti meno esperti, rendendo il passaggio da un sistema all’altro meno traumatico e garantendo un’elevata personalizzabilità dell’interfaccia.

Ad oggi linux dispone di comprovate caratteristiche di scalabilità, affidabilità e supporto di multithreading hardware e software, che lo rendono una piattaforma ideale per applicazioni mission critical.

OPENSOLARIS

Solaris il sistema operativo ufficiale di Sun Microsystems, derivato da BSD, è stato progressivamente rilasciato Open Source, sotto il nome Opensolaris.

La maggior parte del codice del sistema operativo è pubblicato sul sito www.opensolaris e pare che l’intero sistema operativo sarà messo a disposizione della comunità.

La licenza utilizzata non è la GPL, ma la CCDL (Common Development Distribution Licence), una licenza molto simile a quella che accompagna i software Mozilla. Diversamente dalla GPL, questo tipo di licenza permette di utilizzare il codice di Solaris anche all’interno di software closed, l’ideale per costruire una versione di Solaris commerciale.

Si prevede che nel futuro il sistema operativo Solaris, inteso come prodotto di Sun, sarà derivato dalla versione Open Source diventando in sostanza una distribuzione di OpenSolaris con supporto manutentivo garantito da Sun Microsysems.

Anche OpenSolaris, come Linux, vanta molteplici distribuzioni, tra cui Solaris Express, BeleniX, marTux, NexentaOS, SchilliX.

LINUX EMBEDDED

Con “Embedded Linux” ci si riferisce a quell’insieme di distribuzioni concepite per essere utilizzate su sistemi embedded. Linux è un sistema operativo “general purpose”; poiché è realizzato per essere impiegato principalmente su sistemi desktop e server con criteri che lo rendessero adattabile a diversi contesti e portabile verso il maggior numero di architetture possibili. Le caratteristiche dei sistemi embedded impongono dei vincoli molto severi al sistema operativo in termini di memoria flash occupata, memoria centrale necessaria, tempi di avvio brevi che hanno spinto verso la creazione di sistemi hardware e distribuzioni compatte e ottimizzate dotate di un gran numero di periferiche come sensori, relè, gps, connettività mobile e wi-fi per i più disparati utilizzi.

Un flessibile dispositivo linux embedded è la SX ARM Linux e può essere impiegato per i più disparati contesti, permettono di costruire soluzioni flessibili e personalizzate.