Questo sito usa cookies, anche di terze parti. Se continui a navigare nel sito, presti il consenso all'uso dei cookies.
Se non sei d'accordo o necessiti di ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

La Business Intelligence applicata al settore dei rifiuti

Dopo circa sei mesi di sperimentazione congiunta, Par-Tec e la società INNOVA di Matera hanno stretto un accordo per la distribuzione di un’inedita versione embedded di AddToBuild all’interno della suite INNOVAMBIENTE, la loro piattaforma per la gestione informatizzata della raccolta rifiuti.

Advanced & Predictive Analytics: più intelligence per il business

In occasione dello speciale di Data Manager sugli Advanced & Predictive Analytics, Nicola Mazzariello, Projects & Solutions Manager della BU di Milano, spiega come nell’affollato mercato delle piattaforme di business intelligence sia sempre più difficile avviare una concreta competizione con i player più blasonati. Il modo più efficace per emergere è sviluppare soluzioni verticali - cioè non general purpose - e adottare un approccio “anticonformista”.

Predire il successo della riabilitazione con Addtobuild: il caso di Isokinetic

Nella costante ricerca di nuove applicazioni per Addtobuild, il nostro team, in collaborazione con Isokinetic, uno dei poli di eccellenza europei nella riabilitazione ortopedica e sportiva, ha predisposto un’inedita verticalizzazione progettata per supportare i medici sportivi nella gestione del percorso riabilitativo.

Incontra Par-Tec all’Utility Day 2016

Il 12 ottobre si terrà a Milano l’edizione 2016 dell’Utility Day, l’evento dedicato alle maggiori aziende del settore Gas & Power al quale Par-Tec parteciperà in qualità di espositore. La location sarà l’esclusivo Starhotels Business Palace, un esempio di edilizia industriale trasformato in punto di riferimento dell’ospitalità italiana.

La business intelligence al servizio del Contact Center di Enel

Per Enel la comunicazione con il pubblico rappresenta un impegno non trascurabile: il telefono, con una media di circa 130mila richieste al giorno - "il call center risponde a 50 milioni di chiamate l'anno, tutti i giorni, 24 ore al giorno 7 giorni su 7" (fonte) -, è ancora il mezzo maggiormente utilizzato dalla clientela. Per mettersi nelle condizioni di gestire le telefonate sono state ingaggiate una decina di società in outsourcing specializzate nel fornire servizi di call center.