Questo sito usa cookies, anche di terze parti. Se continui a navigare nel sito, presti il consenso all'uso dei cookies.
Se non sei d'accordo o necessiti di ulteriori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Processi di migrazione difficili e costosi possono legare un’azienda a una particolare scelta tecnologica: si tratta del vendor lock-in, una condizione che può essere evitata mediante la conoscenza dei meccanismi che la originano e grazie ad una pianificazione a lungo termine.

Per spiegare il vendor lock-in, il TechAdvisor Michelangelo Uberti mette a confronto l’uso di soluzioni proprietarie ed open source, fornendo una panoramica generale ed esponendo un case study relativo ai sistemi di messaging.

Scarica l'articolo in formato PDF

 

Michelangelo Uberti

Con il ruolo di Sales Engineer ha supportato l'area commerciale e le aree tecniche nella realizzazione di numerosi progetti per importanti clienti. Con l’attuale ruolo di Marketing Manager ha il compito di far evolvere e rappresentare l'offering aziendale.